Gorgeous Betty

03Mag07

Nice Poncho!

Mi riferiscono che su Mediaset stanno mandando continuamente in onda il promo per Ugly Betty. Bene, bene, bene!Infatti dopo una breve ricerca su Google ho scoperto che dal 18 maggio Betty la Cozza sbarcherà anche tra i nostri grigi palinsesti, su Italia Uno per la precisione. Un’ ottima notizia. Betty è l’anti-figa per eccellenza, ma la si ama comunque fin da subito. Io, almeno, mi ci sono affezionato e grazie agli infiniti mezzi forniti da internet ho potuto gustarmi già buona parte degli episodi già trasmessi dalla ABC americana, dove va in onda già da ottobre, e posso assicurare che le risate saranno assicurate.I personaggi sono tutti delle macchiette, i dialoghi esilaranti, i riferimenti al mondo culturale camp e alla moda innumerevoli… insomma con questo show ci si ritrova a metà strada tra il compianto Will & Grace e Il diavolo veste Prada.Ora un pochino di trama: Betty Suarez (America Ferrera) è una ragazza intelligente, piuttosto simpatica e racchia senza via d’uscita, vive nel Queens (che grazie allo show ho scoperto essere considerato un posto molto out in cui vivere) assieme alla sua fenomenale famiglia di origine messicana composta da un padre cardiopatico e caffeinomane, una sorella  grande estimatrice del kitsch estremo e un nipote dodicenne che dev’essere ispirato a Jack McFarland. Betty sogna di diventare una giornalista, si reca a Manhattan in cerca di un impiego e, colpo di “scena” (leggi culo), trova lavoro al Mode, la rivista più fashion del settore, come assistente dell’editore. Qui la storia si fa complicata… basti sapere che alla rivista tutti sono belli, alti e magri, le donne sono tutte sciaquette fashioniste e gli uomini all’ 85% circa sono gay. Il capo di Betty è il figlio del Presidente Supremo di tutta la Società Editoriale, la Meade Publications,  a cui fa capo il Mode, ma è soprattutto un tombeur de femmes scavezzacollo, il direttore creativo della rivista si chiama Wilhelmina ed è malefica come il nome suggerisce e poi ci sono gli amorevoli colleghi Marc e Amanda che faranno di tutto per rendere la vita professionale della Suarez un inferno di commenti al vetriolo e scherzi che al confronto il nonnismo durante la naja sono uno barzeletta. E poi c’è l’unica amica della Bettina: una stilista scozzese che quando parla non si capisce una mazza per via dell’accento (e che nel doppiaggio italiano spero non venga resa come sarda a mò del giardiniere Willie dei Simpson).Infine bisogna ricordare la partecipazione della stupenda Salma Hayek per diversi episodi e la presenza in sottofondo di tanto in tanto della tremenda telenovela seguita da nonno Suarez con il nipote.Come in Desperate Housewives il tutto è condito dagli innumerevoli misteri e inganni che stanno ai piani alti della Meade Publications. Insomma, sembra tutto molto complicato, ma alla fine ciò che ci si ricorda sono le situazioni assurdamente ridicole e le innumerevoli figure barbine dei vari protagonisti. Io lo consiglio, vivamente.



No Responses Yet to “Gorgeous Betty”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: