Credevo di essere buono

11Giu07

Setting: centro commerciale, caldo, fretta, sensazione di claustrofobia, afrore sudorifero e folla.gianl è da sempre maldisposto nei confronti dei centri commerciali. gianl odia i centri commerciali e la gente che li riempire. gianl si odia visceralmente quando è dentro a uno di quei mostri di cemento con le scale mobili, ma ci si ritrova spesso, suo malgrado.gianl ormai prossimo all’uscita, mentre accenna un ghigno compiacente guadagnandosi un po’ di sana aria di parcheggio, si accorge di aver finito le sigarette; il ghigno si tramuta in una smorfia di dolore mentre nel cervello rimbalzano improperi rivolti a metà del calendario.gianl fa retromarcia e schivando un paio di marmocchi che si ciucciano un gelato duepalline:fragolafiordilatte raggiunge il tabaccaio.mentre si appresta a varcare la soglia scorge un’occhialuta ventenne, magra magrissima, capelli maddalena pentita biondi, malamente abbigliata e d’apparecchio per i denti munita sorridergligianl pensa oh, guarda un po’, mi sorride. soffigo sobbello. ma che racchia ggesù!  e distoglie lo sguardonel mentre la ragazza timidamente accenna un ciao quasi sussurratogianl pensa maccheccazz ma ricambia educatamente il saluto ciao.allora l’intimorita tapina chiede stai per comprare delle sigarette? gianl pensa ecco, la pazza del centro commerciale, aggiunge un maccheccazz, ma educatamente risponde si.la fanciulla rincara la dose e facendosi più sicura osa un che sigarette fumi? gianl pensa Ecco, mi sono invischiato in un’improbabile conversazione con una socievole cozza un po’ rincoglionita. Come quella volta… aggiunge un macchestracazz mentale, ma risponde asciutto Camel Light mirando al banconela magra donzella, non comprendendo il linguaggio del corpo di assoluta chiusura di gianl, esclama complimentiiii! gianl pensa se entro il mio quattro non vedo le telecamere nascoste mi metto a piangere e mi do alla fuga ma rimane in silenzio con uno sguardo ebete frutto di una macedonia di perplessità, empatia e ostilitàla bionda malvestita mette una mano nella capiente borsa a tracolla sorridendo e muovendo gli occhi nervosamente dietro alle spesse lentigianl pensa ohmegacazz la silfide con l’apparecchio estrae un oggetto giallo dalla borsa e lo porge a gianlgianl non pensa, muore dentrovisto che fumi le sigarette migliori del mondo, la JT International è felice di regalarti questo accendino, complimenti di nuovo!  strilla la pazza trasformatasi in improbabile promotergianl pensa le multinazionali del tabacco creano mostri, devo smettere di fumare. ora. per sempre ma dice ohmmagrazziee! dopo aver tirato fuori dalla borsa un depliant la promotrice indica la foto di una foglia di tabacco e recita le sigarette Camel Light sono le uniche al mondo prodotte con solo il cuore della foglia. la particolare miscela di tabacchi provenienti dalla Turchia e dal North Carolina (o South Carolina o West Virginia o Idaho o Wyoming o Sri Lanka) le dona un sapore unico, delicato, ma insostituibile. e continua a sorridere mostrando tutta la ferraglia.gianl, ripresosi dallo shock e riacquistate tutte le (poche) facoltà intellettive e sarcastiche, pensa quindi questa primizia di sigaretta non mi ucciderà con un tumore ai polmoni tra vomito e sangue? e risponde con acidità cattiva quindi questa primizia di sigaretta non mi ucciderà con un tumore ai polmoni tra vomito e sangue? la miope biondina ritorna allo stato larvale in cui gianl l’aveva conosciuta, cambia espressione, si imbarazza, arrossisce e risponde flebilmente eh, beh, no, si, però, ancora complimenti per la sua scelta. veramente. e si defila.gianl sorride malefico dicendo ciao mentre respira soddisfatto l’aria della rivalsa del debole che se la prende col debolissimo. e compiaciuto della sua posizione da non-ultimo nella catena alimentare umana acquista un pacchetto di Marlboro Rosse stringendo in mano un accendino giallo.



No Responses Yet to “Credevo di essere buono”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: