Touché

16Giu08

Pur non essendo un estimatore del genere milf, fin da piccolo ho sempre instaurato un rapporto di simpatia reciproca e sincera con le madri dei miei amici. 

Affascino le mamme altrui nella stessa misura in cui mi faccio odiare dalla mia, roba su cui Freud avrebbe avuto molto da teorizzare.

Comunque, tra le varie madri che frequento abbastanza spesso c’è la mamma di Maritsa. Un gran donnone dal portamento aggraziato e la voce stridula. Aggraziata come un rinoceronte fatto di LSD e stridula come il suono di una teiera in ebollizione, per capirci.

Ecco, la mamma di Maritsa è l’unica che non ha mai ceduto al mio fascino da ammalia-madri, anzi nutre un profondo e malcelato rancore nei miei confronti. Negli anni gli insulti velati hanno lasciato spazio ad un odio benevolo che si sfoga in sottili ostilità verbali e infinite gare a chi ce l’ha più lungo. Trappole in cui casco sempre e dove raramente vinco. Nel frattempo Maritsa si umilia moltissimo e si chiede dove ha sbagliato quando ci ha presentati.

Venerdì scorso. Casa di Maritsa. Davanti a un caffè.

m.d.M visibilmente provata: humpf… ma ciao gianlino! humpf… come stai? ti vedo bene. brr… humpf… hai messo su ancora qualcosa, eh… bello gianl… brrr…

gianl col sorrisetto falso: ciao mamma di maritsa! vedo che da queste parti vanno ancora di moda le cotonature eccessive, eh. ma come mai quella cera? malata?

m.d.M ancora più distrutta: eh, si. humpf… sto proprio malissimo… brr… ho la diarrea da ieri sera… humpf…

gianl fintamente sorpreso: ah. cavolo, dev’essere qualcosa che gira. anch’io l’ho avuta settimana scorsa…

m.d.M a un pelo dal soccombere: eh, ma …humpf… io di più… stò malissimo …brrr…

gianl fintamente comprensivo: si anch’io stavo da cani… fatti una limonata e aspetta tempi migliori…

m.d.M con un filo di voce stridula: no, guarda… humpf… io sto peggio, una limonata non mi serve. brrr… solo stanotte ho avuto quindici scariche, ma di quelle potenti, eh… humpf…

gianl leggermente piccato: si, si. anche io ero ridotto così. capisco. anzi, forse io avevo anche più scariche…

m.d.M ripresa e ancor più piccata: eh non credo… humpf…

gianl mentendo ed esagerando: una volta ne ho avute otto solo mentre guardavo un film… 

m.d.M infastidita: mah… io oggi anche al lavoro ho avuto sulle dieci scariche. humpf… sai che inferno? non puoi capire… brrr…

gianl stizzito: fidati che capisco… brutta bestia la diarrea…

m.d.M cosciente di essere sul punto di distruggere il nemico: guarda… humpf… stamattina io mi sono cagata nelle mutande… brrr… non puoi capire…

gianl con voce tremolante: no. non posso.

[Gelo. Il vento soffia nella steppa. Io annego silenzioso nell’imbarazzo, Maritsa tenta di scomparire nascondendosi sotto al tavolino da caffè. La mamma di Maritsa ghigna assaporando la dolcezza di un’altra vittoria dialettica e, soddisfatta, se ne va sculettando, causando onde d’urto impressionanti a ogni movimento d’anca].



18 Responses to “Touché”

  1. 1 Ranabottola

    Se le sarà cambiate prima del caffè o avrà indossato le stesse?🙂

  2. 2 findarto

    no gianl secondo me hai vinto tu, cioè dai ha ammesso di aver fatto la pupu da campioni nelle mutande…

  3. 3 gb

    concordo con findarto.
    dovresti vedere queste diatribe secondo un’ottica socratica
    (cfr. il De merdis, di Platone)

  4. Al prossimo virus intestinale impegnati di più…

    “Il ragazzo potrebbe ma non si applica”

  5. Spero non fossero le mutande che aveva addosso.

  6. Oh, cielo, fra tutti e due è un miracolo che siate ancora vivi, con tutto quel che avete “scaricato”…
    La prossima volta Maritsa ti offrirà un Imodium.

  7. Ma stavate facendo a gara per chi ne ha fatta di più? 😐

  8. quando si dice discorsi di merda…

    Max

  9. questo post è interessantissimo! O_o grazie per averci resi partecipi di questi dialoghi intellettuali.

  10. divina!

  11. d’altronde, tutti vogliono farsi la mamma di marissa.

  12. Non ho mai letto la parola “scarico” così tante volt in vita mia.

  13. è IL COMPLEANNO DI GIAAAAAAAAAANL!

  14. E Gianl addo’ sta?

  15. vabbè, è un po’ che non passo.
    ma hai smesso di scrivere😦
    perchè???

  16. mica è facile piacere alle mamme sai?
    se poi son mamme di figlie femmine peggio ancora
    posso dire, da mamma, che hai quel fascino in più
    e sicuramente molto altro😀

  17. hahaha stupendo! Invece io credo proprio tu l’abbia ammaliata altrochè! Sei stato così acido che sono sicuro hai funto da astringente🙂

  18. un’articolo sulle milf? xD


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: